Totus tuus - Martirologio romano

Martirologio romano

24 Aprile

A Sevis, nella Svizzera, san Fedele da Sigmaringa, Sacerdote dell’Ordine dei Minori Cappuccini e Martire, il quale, mandato là a predicare la fede cattolica, nello stesso luogo, ucciso dagli eretici, compì il martirio, e dal Papa Benedetto decimoquarto fu annoverato fra i santi Martiri.

A Roma san Saba, condottiero di soldati, il quale, accusato di visitare i Cristiani detenuti in carcere, liberamente confessò Cristo dinanzi al Giudice. Per questo dallo stesso Giudice fu bruciato con fiaccole e gettato in una caldaia di pece bollente, ed essendone uscito illeso, convertì a Cristo con tal miracolo settanta uomini, i quali tutti, perseverando costantemente nella confessione della fede, furono uccisi con la spada. Alla fine anche lui, gettato nel fiume, compì il martirio.

A Lione, in Francia, il natale di sant’Alessandro Martire, il quale, nella persecuzione di Antonino Vero, dopo la prigionia, fu prima talmente lacerato dalla crudeltà dei carnefici, che, sciolta la tessitura delle coste, ed aperte le viscere, rimasero scoperte le interiora del corpo; quindi, confitto sul patibolo della croce, sfinito esalò il beato spirito. Insieme con lui furono martirizzati anche altri, in numero di trentaquattro, la cui memoria si celebra in altri giorni.

A Nicomedia i santi Martiri Eusebio, Neone, Leonzio, Longino ed altri quattro, i quali, nella persecuzione di Diocleziano, dopo atroci tormenti, furono uccisi con la spada.

In Inghilterra la deposizione di san Mellito Vescovo, il quale, mandato là dal Papa san Gregorio, convertì alla fede i Sassoni orientali e il loro Re.

A Elvira, nella Spagna, san Gregorio, Vescovo e Confessore.

A Brescia sant’Onorio Vescovo.

In Iona, isola della Scozia, sant’Egberto, Prete e Monaco, uomo di meravigliosa umiltà e continenza.

A Reims, in Francia, le sante Vergini Bova e Doda.

Ad Angers, in Francia, santa Maria di santa Eufrasia Pelletier, Vergine, Fondatrice dell’Istituto delle Suore del Buon Pastore, da Pio dodicesimo, Pontefice Alassimo, inserita nel numero delle Sante.

A Milano la Conversione di sant’Agostino Vescovo, Confessore e Dottore della Chiesa, il quale dal beato Vescovo Ambrogio fu ammaestrato nella verità della fede cattolica, ed in questo giorno fu da lui battezzato.


Motore di ricerca

Chi è online

Il Tuo IP: 54.211.190.232



Verifica umana
Quanto fa dieci più nove?
:

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder