Totus tuus - Martirologio romano

Martirologio romano

18 Gennaio

A Roma la passione di santa Prisca, Vergine e Martire, la quale, sotto l'Imperatore Claudio, dopo molti tormenti, fu coronata col martirio.

Nel Ponto il natale dei santi Martiri Moseo e Ammonio, i quali, essendo soldati, prima furono condannati alle miniere, e finalmente alle fiamme.

Nel medesimo luogo sant'Atenogene, antico Teologo, il quale, vicino a compiere il martirio col fuoco, lieto cantò un inno, che lasciò anche scritto ai discepoli.

A Tours, in Francia, san Volusiano Vescovo, che, preso dai Goti, in esilio rese lo spirito a Dio.

Nel monastero di Lure, nella Borgogna, san Deicola Abate, irlandese d'origine, discepolo del beato Colombano.

A Tours, in Francia, san Leobardo recluso, che rifulse per meravigliosa astinenza ed umiltà.

A Como santa Liberata Vergine.

A Budapest, in Ungheria, santa Margherita, Vergine, della stirpe regia degli Arpadi, Monaca dell'Ordine di san Domenico, insigne per la virtù della castità e per la rigorosissima penitenza, da Pio dodicesimo, Pontefice Massimo, iscritta nel catalogo delle sante Vergini.


Motore di ricerca

Chi è online

Il Tuo IP: 54.166.75.207



Verifica umana
Quanto fa sei più uno?
:

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder