(l’Espresso) Il sorprendente successo di ”Il Timone”

Notizie

Stampa underground. Il sorprendente successo di “Il Timone”


I suoi scrittori si definiscono gli “apologeti” della
cristianità.
Eccoli nome per nome.
Per la prima volta assieme, lanciano la sfida al
pensiero cattolico progressista

ROMA – Senza clamori, senza pubblicità, nel totale
silenzio dei media, circola in Italia una nuova rivista
cattolica che in breve ha superato i 7.000 abbonati.
È bimestrale, si chiama “Il Timone”, è nata nel 1999 e
si qualifica come la rivista di una “nazionale degli
apologeti”.

Proprio così.
Gli apologeti sono per definizione i difensori della
dottrina cattolica.
E “Il Timone” si è dato questo doppio programma.
Primo: “illustrare le ragioni di chi crede”.
Secondo: “parare gli attacchi di chi contesta la verità
cattolica, disprezza la morale e denigra la storia
della Chiesa”.

È un programma che traspare in ogni sua pagina ed è
dichiarato con fierezza come identità di quelli che vi
scrivono:
“Siamo cattolici senza aggettivi, cattolici e basta”.

Il sorprendente successo di pubblico che “Il Timone” ha
ottenuto conferma che ha colto nel segno.
Ha risposto a una domanda latente nel corpo dei fedeli,
trascurata da buona parte dei media cattolici e poco
considerata anche da larghi settori della gerarchia
ecclesiastica.

Dal gennaio del 2004 “Il Timone” passerà a cadenza
mensile e affiancherà alla rivista un Centro di apologetica.
Ma intanto è già di grande interesse passare in rassegna
le sue firme più ricorrenti.
Esse disegnano una rete di personalità e di gruppi che a
lungo sono vissuti ai margini del mainstream cattolico
italiano, progressista e “conciliare”, ma che oggi hanno
acquistato forza e potrebbero in futuro pesare ancora di
più, fino a scalzarne il primato.

La lista completa dei componenti la “nazionale degli
apologeti” è presente nel sito della rivista.
Eccone alcuni, in ordine alfabetico, con telegrafici cenni
sulle loro qualifiche:
ROBERTO BERETTA. Giornalista di “Avvenire”, il quotidiano
della conferenza episcopale. Autore di un libro intervista
col missionario Piero Gheddo, critico delle tesi no global,
e di una controstoria del Sessantotto cattolico: “Il lungo
autunno”, Rizzoli.
MAURIZIO BLONDET. Inviato speciale di “Avvenire”. Autore di
numerosi volumi, tra i quali “Gli Adelphi della
dissoluzione”, edito dall’Ares: un attacco frontale alle
odierne correnti neognostiche.
RINO CAMMILLERI. Scrittore e giornalista, scrive su
“Avvenire”, “Il Giornale” e “Studi Cattolici”. Ha
pubblicato numerosi libri, tra i quali “I mostri della
ragione”, Ares, ed “Elogio del Sillabo”, Leonardo.
GIOVANNI CANTONI. Fondatore di Alleanza Cattolica e
direttore del periodico “Cristianità”.
MASSIMO CAPRARA. Già segretario di Palmiro Togliatti e
deputato, espulso dal Partito comunista italiano nel 1969.
Collabora a “Il Giornale”. Autore di saggi di storia
politica.
FRANCO CARDINI. Docente di storia medievale nelle
università di Bari e Firenze. Ha curato tra l’altro il
volume tipicamente apologetico “Processi alla Chiesa”,
Piemme
RICCARDO CASCIOLI. Giornalista di “Avvenire” e capo
ufficio stampa della Convenzione dei Cristiani per
l’Europa (Christians for Europe Convention).
ALFREDO CATTABIANI. Studioso di storia delle religioni e
creatore di importanti collane editoriali. Scomparso pochi
mesi fa, era una delle firme più autorevoli di “Il Timone”.
CARLO CLIMATI. Responsabile dell’ufficio stampa del
Pontificio Ateneo Regina Apostolorum, dei Legionari di
Cristo, ed esperto di musica giovanile.
EUGENIO CORTI. Il più noto narratore italiano di
ispirazione cattolica, autore di numerosi libri per lo
più editi dall’Ares, tra i quali “Il cavallo rosso”.
ROBERTO DE MATTEI. Allievo del filosofo cattolico Augusto
Del Noce, insegna storia moderna all’università di Cassino.
Tra i suoi libri: “Plinio Correa de Oliveira. Il crociato
del XX secolo” e una biografia di Pio IX .
PIERO GHEDDO. Missionario, già direttore di “Mondo e
Missione” e autore di numerosi libri. Dirige l’ufficio
ricerche storiche del Pontificio istituto missioni estere.
MASSIMO INTROVIGNE. Dirigente nazionale di Alleanza
Cattolica, ha fondato il Cesnur, Centro studi sulle nuove
religioni. È uno dei maggiori esperti mondiali in tema di
nuovi culti.
MARCO INVERNIZZI. Autore di saggi sulla storia del
movimento cattolico in Italia, tiene dai microfoni di Radio
Maria la rubrica settimanale “La voce del Magistero” e
collabora a “Cristianità”.
ANTONIO LIVI. Sacerdote dell’Opus Dei e decano della
facoltà di filosofia della Pontificia Università
Lateranense.
LUIGI NEGRI. Sacerdote di Comunione e Liberazione e
docente di introduzione alla teologia e antropologia
filosofica presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore
di Milano.
ANGELA PELLICCIARI. Studiosa del cattolicesimo
dell’Ottocento, ha pubblicato “Risorgimento da
riscrivere”, Ares, e “L’altro Risorgimento. Una guerra di
religione dimenticata”, Piemme.
MARCO RESPINTI. Giornalista di “Il Domenicale”, il
settimanale di cultura promosso da Marcello Dell’Utri.
Esperto di Russell Kirk e del pensiero conservatore
americano.
MAURIZIO SCHOEPFLIN. Insegna filosofia alla Luiss di Roma,
Libera Università Internazionale degli Studi Sociali, e
alla Facoltà Teologica dell’Italia Centrale. Scrive su
“Avvenire” e “Studi Cattolici”.
MARTA SORDI. Docente di storia greca e romana
all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Tra
le sue opere, “I cristiani e l’Impero romano”.
ATTILIO TAMBURRINI. Segretario nazionale in Italia
dell’associazione Aiuto alla Chiesa che Soffre.
ANDREA TORNIELLI. Vaticanista di “Il Giornale” e autore
di saggi sulla Chiesa contemporanea.
* * *
Il direttore di “Il Timone” è Gianpaolo Barra. La rivista
è diffusa solo per abbonamento e questo è il suo indirizzo:

“Il Timone”
Via Salvo d’Acquisto, 8
21054 Fagnano Olona (Varese)
Telefono +39.0331680591
Fax +39.0331387343
E-mail: > qwtob@tin.it
Sito web: > www.iltimone.org


31-7-2003
Sandro Magister
(C) http://www.chiesa.espressonline.it/