Mons. Camisasca: buone notizie da Reggio Emilia

Lascia un commentoNotizie

GRUPPO STABILE ROLANDO RIVI PER LA PROMOZIONE DELLA MESSA IN FORMA STRAORDINARIA

OMELIA PRONUNCIATA DAL VESCOVO DI REGGIO EMILIA E GUASTALLA

MONS. MASSIMO CAMISASCA

IN OCCASIONE DELLA MESSA IN FORMA STRAORDINARIA
VOTIVA DEL CUORE IMMACOLATO DI MARIA

 

Cari fratelli e sorelle perché il vescovo è venuto qui? Vorrei iniziare subito rispondendo a questa domanda.

Perché voi siete miei figli e il pastore deve essere pastore di tutte le sue pecore. Ciascuna secondo il suo dono e secondo la sua storia. Tutti coloro che sono dentro il nostro gregge hanno il diritto di essere seguiti, aiutati, corretti e amati dal vescovo e perciò ho desiderato venire qui proprio per questa ragione.

La seconda ragione è inerente alla celebrazione della Forma Straordinaria della Messa: io sono profondamente convinto che l’intuizione di Benedetto XVI con il Motu Proprio Summorum Pontificum non fosse contro la messa di Paolo VI, ma a favore di essa e cioè in modo che le due celebrazioni, le due forme diverse di celebrazione, potessero aiutarsi a vicenda. In particolare che il silenzio e la sacralità che accompagnano questa celebrazione nel cosiddetto “Rito antico” possano aiutare tutti noi presbiteri che celebriamo la Santa Messa secondo la Forma ordinaria del messale di Paolo VI a custodire sempre il gusto del silenzio, della meditazione e dell’essere davanti a Dio, che deve connotare ogni celebrazione eucaristica. (altro…)

Card. Burke: i lefebvriani sono scismatici?

1 CommentoNotizie

Il signor Cardinale Leo Burke riafferma il primato della dottrina sulla pastorale.

 

 

In occasione di una Conferenza sulla Sacra Liturgia, tenutasi a Medford, nell’Oregon, USA, il 15 luglio 2017, un fedele ha chiesto al Card. Leo Burke: E’ mai lecito assistere alla liturgia della FSSPX e ricevervi la Comunione?
La risposta sta circolando esclusivamente su vari siti pseudo-tradizionalisti (che qui nonsi vogliono reclamizzare), mentre è certamente opportuno farla conoscere ad ogni fedele poichè ribadisce con chiarezza e carità la dottrina di sempre: o riconciliati o scistìmatici.
(altro…)

AsiaNews – Tunisi: un Nobel d’incoraggiamento

Notizie

TUNISIA – ISLAM
Cristiani e musulmani tunisini entusiasti per il Premio Nobel: “Siamo sulla strada giusta”
Per il parroco di Cartagine, il Nobel assegnato al Quartetto è un riconoscimento dei buoni risultati raggiunti in Tunisia con la primavera araba e dopo. Un incoraggiamento per tutti i Paesi arabi e musulmani. Avvocato musulmano sottolinea l’importanza della società civile nella trasformazione del Paese. Democrazia e trasparenza mancano in molti Paesi arabi e musulmani, ma essi “non sono valori occidentali: sono per tutti”.

(altro…)

Fides – La vera discriminazione colpisce i cristiani

Notizie

Fides.org 2014-05-16

EUROPA/AUSTRIA – In aumento intolleranza e discriminazione verso i cristiani in Europa: 241 casi nel 2013

Vienna (Agenzia Fides) – Nell’anno 2013 l'Osservatorio sull'intolleranza e la discriminazione contro i cristiani in Europa (vedi Fides 1/10/2010) ha registrato 241 casi di intolleranza contro i cristiani nel diritto e nella politica, nelle arti e nei mass media. Durante gli ultimi anni l'Osservatorio ha censito “una enorme quantità di casi di vandalismo contro siti cristiani e luoghi di culto” anche se è impossibile una analisi comparativa in quanto i governi europei in genere non separano i dati per quanto riguarda il cristianesimo.

(altro…)

Lo Straniero – L’editto di Costantino non è ancora giunto ovunque.

Notizie

9 dicembre 2012

IMPICCANO UNA MADRE DI CINQUE FIGLI PERCHE’ CRISTIANA (chi vuol fare qualcosa per lei veda sotto questo articolo)

di Antonio Socci

Asia Bibi, una madre di cinque figli, è in carcere da tre anni ed è stata condannata a morte per impiccagione perché cristiana a 1700 anni esatti dall’Editto di Costantino.

La libertà di coscienza, cioè il riconoscimento pubblico della dignità umana, cominciò proprio quel giorno di febbraio del 313.

(altro…)