(ZENIT) Maggio, il mese di Maria

Notizie

Il mese di maggio, 31 giorni per riscoprire il ruolo di Maria, propone il Papa


Soprattutto nel tempo di Pasqua

CITTA’ DEL VATICANO, domenica, 30 aprile 2006 (ZENIT.org).- Benedetto XVI ha proposto ai credenti di fare di questo mese di maggio un periodo per riscoprire il ruolo della Vergine Maria, “madre e maestra” nella vita cristiana.

Ricordando che dopo la resurrezione di Cristo gli apostoli si riunivano con la Madre di Gesù, il Papa ha spiegato a mezzogiorno di questa domenica, prima di recitare il “Regina Caeli”, che Maria è stata per loro “madre e maestra, ruolo che continua a svolgere verso i cristiani di tutti i tempi”.

“Ogni anno, nel tempo pasquale, riviviamo più intensamente questa esperienza e forse proprio per questo la tradizione popolare ha consacrato a Maria il mese di maggio, che normalmente cade tra la Pasqua e la Pentecoste”, ha osservato.

Per questo motivo, il Vescovo di Roma ha invitato a riscoprire in questo mese “la funzione materna che Lei svolge nella nostra vita, affinché siamo sempre discepoli docili e testimoni coraggiosi del Signore risorto”.

Il Papa ha affidato a Maria “le necessità della Chiesa e del mondo intero, specialmente in questo momento segnato da non poche ombre”.

Concludendo, ha invitato i presenti ad invocare l’intercessione di San Giuseppe, che la Chiesa ricorderà domani come artigiano, soprattutto a favore del mondo del lavoro.

Benedetto XVI inizierà questo lunedì il mese di maggio visitando nel pomeriggio il santuario del Divino Amore, vicino Roma, per recitare il Rosario (cfr. http://www.santuariodivinoamore.it).
ZI06043005