(RV) Documentario su Padre Pio

Notizie

7/06/2009 15.09.20 Radio Vaticana



Presentato un nuovo documentario su Padre Pio

“Sulle orme di Padre Pio: i suoi luoghi, il suo messaggio”. E’ il titolo del documentario prodotto da Angelo Bassi e Gioacchino Marino in collaborazione con i Frati cappuccini della Basilica di San Giovanni Rotondo e presentato stamani nella sede della nostra emittente. Il documentario, diretto da Annarita Cocca, verrà distribuito domenica prossima in concomitanza con la visita di Benedetto XVI a San Giovanni Rotondo. Alla presentazione sono intervenuti, tra gli altri, il giornalista di “Famiglia Cristiana” Saverio Gaeta, il vaticanista di Rai Vaticano Giuseppe De Carli e il rettore della Basilica di San Giovanni Rotondo, fra Francesco Dileo. C’era per noi Amedeo Lomonaco:

Il documentario offre un suggestivo itinerario per ripercorrere i luoghi del frate di Pietrelcina. Le immagini – ha spiegato Saverio Gaeta – mostrano i luoghi di Padre Pio e diversi oggetti, tra cui il calice, il messale e il crocifisso:

“Dopo tanti documentari, tanti libri, tante esperienze e tanti racconti, che quasi ci fanno pensare che non ci sia più nulla di nuovo da dire su Padre Pio, in questo documentario ci viene consentito di percorrere le stesse orme del Santo. La santità, spesso, viene vista come un qualcosa di alto ma di disincarnato. Documentari come questo ci mostrano, invece, che la realtà di ogni Santo è fatta di gesti molto semplici, molto concreti e molto umani”.

Dal documentario – ha aggiunto Giuseppe De Carli – emerge la figura di Padre Pio come modello di sacerdote che entra nelle case della gente lasciandovi un messaggio di amore, di fede e di speranza:

“Mi sembra quindi giusta la scelta di riproporre il religioso che celebra la Santa Messa. Questa scena si ripete più volte. Ma la frase più luminosa è quella che lo stesso Padre Pio sceglie per definirsi. Scrive semplicemente: ‘Sono soltanto un sacerdote che prega’. Per questo milioni di persone si sono innamorate di lui”.

Fra Francesco Dileo ha ribadito infine il significato e l’obiettivo di questo percorso sui luoghi di Padre Pio accompagnato dalle telecamere:

“L’esperienza di accompagnare le telecamere nei luoghi di San Pio l’ho subito vissuta come una sorta di apostolato, un modo differente, se vogliamo, per arrivare alla gente e far conoscere la figura di Padre Pio”.