Dieci cardinali schierati a fianco del Papa per la famiglia

Notizie

Sharing is caring!

Dieci cardinali assicurano al Papa
la difesa della famiglia in America Latina
SANTO DOMINGO. Dieci cardinali hanno firmato un messaggio congiunto indirizzato a Papa Giovanni Paolo II nel quale garantiscono il loro impegno a difesa e promozione della famiglia e della vita in America Latina.

La missiva è stata redatta durante l’incontro dei rappresentanti delle Conferenze Episcopali d’America con coppie e professori universitari, svoltosi dal 2 al 4 settembre nella capital della
Repubblica Dominicana.

Dopo l’incontro, che ha analizzato le legislazioni sulla famiglia e la vita nel continente americano, i vescovi si impegnano a far giungere con spirito positivo le loro preoccupazioni ai legislatori e politici dei rispettivi paesi.

«Interpretando i più sani sentimienti dei popoli d’America – scrivono nel messaggio -, reiteriamo la nostra ferma volontà di continuare a lottare per difendere la vita e la famiglia, con il proposito di portare, al termine del nostro Incontro, le nostre preoccupazioni ai Capi di Stado e di Governo dei nostri paesi, ai nostri legislatori, parlamentari e politici
del Continente».

I prelati ringraziano il Papa per la visita di fine luglio a Toronto (Giornate Mondiali della Gioventù), in Guatemala (canonizzazione di Fratel Pedro de San José Betancur) e in Messico (canonizzazione di Juan Diego, veggente della Vergine di Guadalupe, e beatificazione dei martiri indigeni di Oaxaca).
Infine, felicitano Papa Karol Wojtyla con poco più di un mese di anticipo per i suoi 25 anni di pontificato.

Il documento è stato firmato dai seguenti cardinali:
– Giovanni Battista Re, prefetto della Congregazione dei Vescovi e Presidente della Pontificia Comissione per l’America Latina.
– Nicolás de Jesús López R., arcivescovo di Santo Domingo e primate d’America.
– Norberto Rivera, arcivescovo e primate di México.
– Francisco Javier Errázuriz, arcivescovo di Santiago de Chile, presidente della Conferenza Episcopale del Cile.
– Pedro Rubiano, arcivescovo di Bogotá, presidente della Conferenza Episcopale di Colombia.
– Alfonso López Trujillo, presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia
– Miguel Obando y Bravo, arcivescovo di Managua e presidente della Conferenza Episcopale del Nicaragua.
– Jaime L. Ortega, arcivescovo di San Cristóbal de La Habana e presidente della Conferenza Episcopale di Cuba.
– Geraldo Majella Agnelo, arcivescovo di Sao Salvador de Bahía e primate del Brasile.
– Antonio José González, arcivescovo di Quito e primate dell’Ecuador.

(c) (ZENIT.org) – ZS02090403